Chi Sono / About Me

IT

Francesca Sacco, nasce a Genova nel 1984.

Fotografa e cinematografa per passione fonda tutto il suo percorso creativo sull'idea che la Fotografia (l’immagine) sia "come le attrici", che "non appartengono a se stesse ma a chi le guarda". Spiega così l' esigenza di lasciare tutto in mano allo spettatore senza forzarlo in interpretazioni, titoli o descrizioni. L’opera nasce dal semplice, dal casuale così come viene respirata per strada, per errore, per un attimo oppure nei sogni e nei deja-vù. Ognuno con le sue storie, con le sue vite passate e presenti ferma il tempo e decide cosa prendere e cosa lasciare. Come un film quando finisce. Negli anni la sua produzione artistica si arricchisce di composizioni grafiche, Collages, rappresentanti paesaggi reali e di fantasia. La fotografia assume quindi una nuova dimensione all’interno dell’opera, il dettaglio, decontestualizzato, ritrova il suo incastro all’interno del racconto, della suggestione. Un taglia e cuci estetico ed emotivo che va a ricomporre ciò che si era precedentemente disperso, mostrando con carattare quanto si possa essere forti e fragili allo stesso tempo.

Nel 2015 diventa grande e apre FAQTORY, lo studio dove lavora ed espone. Innamorata da sempre della sua città, deicide di dedicare a Genova la maggior parte della sua attività artistica. Le immagini del capoluogo ligure ritratto da Francesca attraggono chi ricerca le proprie radici e chi vuole portarsi un pezzo di "caruggi" a casa dopo un lungo viaggio.

EN

Francesca Sacco, was born in Genoa in 1984, photographer and cinematographer for passion based her entire creative career on the idea that photography is "like the actresses," who "do not belong to themselves but to the viewer." Her idea starts from 'need to leave something to the viewer, without forcing interpretations, titles or descriptions.
Everything comes as it is breathed in the street, by mistake, for a moment, in dreams and deja-vu. Each with their own stories, with its past and present lives. Time stands still, it is the viewer to decide what to take and what to leave.
As a movie when it ends.